venerdì 11 maggio 2012

Blu Studio 5.3

Perché spendere 500 euro per un Galaxy Note quando possiamo spenderne meno di 200 per questo?
In giro si può trovare sotto diversi nomi, anche Texet TM-5200 oppure Simvalley SPX-5.

Si tratta di un telefono cinese, ebbene si, con un ottimo display da 5.3 pollici, una CPU da 650 (800?) Mhz
(MediaTek MT6573 tecnologia ARM V6) ma si legge di un’ottima GPU (PowerVR SGX531) che non fa affaticare la CPU e sfrutta al meglio il display. Batteria da 2500 mAh per una lunga durata della carica.
Le dimensioni sono forse un po’ eccessive, ma con quel display che ci si può aspettare?


Dual sim, a me non interessa, ma è un idea in più. Sulla SIM1 abbaimo anche il 3g, mentre sulla SIM2 solo 2g,potrebbe anche non guastare.

Le recensioni ne parlano bene, sicuramente un telefono di fascia bassa, ma sono riuscito a leggere “il miglior telefono economico mai avuto”, tra i “grossi” difetti letti in giro : i giochi in 3d non vanno, ma qualcuno si aspettava andassero bene?

Il prodotto è uscito da pochi mesi, è poco diffuso, ma sembra che la community, al momento, ne sia incuriosita, forse in futuro ne vedremo di carine, l’hardaware tra l’altro è abbastanza comune trovarlo su altri prodotti più blasonati, anchesu già ampiamente rodati.
Intanto ci potremmo accaparrare un “gran” telefono o padphone che dir si voglia con “poco”.
Potremmo navigare e leggere anche superati i 40 anni e senza occhialetti. La tastiera virtuale avrà dei tasti generosi …

Non so voi, ma io a quel prezzo ci sto facendo un pensierino


Foto


Video Recensioni
Prezzi