martedì 8 marzo 2016

Stampante di Classe

All'ultimo incontro con le insegnanti mi è stato detto che dopo l'acquisto di un  Notebook da dedicare alla scolaresca avrebbe fatto comodo una stampante.
In classe, della scuola elementare, si stampano delle schede per allargare  gli orizzonti dei bambini e mi è stato chiesto di provvedere, sopratutto indicando una scelta che non avesse fatto dissanguare il piccolo fondo cassa.
La mia scelta è andata subito su una stampante laser bianco e nero, la mia prima scelta era stata per la Ricoh sp112 . L'ottimo prezzo di acquisto (ora 32 Euro). La cartuccia di toner che con poco più di 30 euro assicura più di mille pagine di stampa la trovavo ottima.

La mia idea, però, è stata bocciata dalle maestre, passi il bianco e nero, ma lo scanner e la possibilità di fare fotocopie sono irrinunciabili per loro ... come dar torto?
Ho ricominciato con la mia ricerca e mi sono imbattuto nella Brother MFC-1810. Il prezzo sale a quasi 100 euro, ma la cartuccia di toner la ho trovata a meno di 12 euro, permettendo le solite oltre 1000 pagine di stampa,  ed ho proceduto all'acquisto. Nota che può essere positiva, nella confezione ho trovato un cavo telefonico ... mi fa pensare che faccia anche da TeleFax, in classe non serve, ma la funzione potrà essere comoda per qualcuno.

Alcune piccole considerazioni sull'acquisto di questa classe di stampanti:
  • Stampano solo in bianco e nero, non le trovo ideali per un utenza domestica;
  • La cartuccia di toner in dotazione è semivuota ... quindi conviene comprare subito la cartuccia di scorta;
  • La cartuccia di Brother costa molto meno della media, non contiene il rullo fusore, ricambio che costa quasi quanto la stampante, ma dura 10.000 pagine circa, quindi bisogna sapere che lunghezza di vita ci aspettiamo dalla stampante.
  • La confezione di nessuna stampante contiene il cavo USB, non fatevi trovare senza.

Spero a breve di dare maggiori informazioni relative all'acquisto.