martedì 5 maggio 2015

Gioie e dolori con Infostrada

Ho appena finito di litigare con Fineco ... (sembra) e allora continuo con Infostrada. Dal 2010 ho un contratto con loro per fonia ed ADSL a casa. I primi tempi ho riscontrato dei problemi nella gestione dell'ADSL, poi ho scoperto che il problema era legato al router, di pessima qualità, fornito da loro, ne ho montato un altro (Belkin) e da lì non ho mai avuto problemi.
Si! lo so! Non conviene rimanere a lungo con lo stesso operatore, si possono ottenere agevolazioni passando da uno all'altro!
Ma questa è un'altra storia/post.
Giovedì 23 torno a casa dal lavoro e mia moglie mi dice di controllare il telefono che è muto. Faccio un po di prove, strano l'ADSL funziona, ma il telefono, ne ho ancora uno a filo, non va proprio. Confidando in un problema passeggero lascio correre....


Venerdì 24 il telefono ancora non va, decido di chiamare il 155 col cellulare (Tim). La fonia midice che "la chiamata ê gratuita per i clienti infostrada e da chi chiama da rete fissa di Telecom Italia" , io  sono cliente Infostrada, quindi procedo, in una decina di minuti, effettuando delle prove sui telefoni di casa apro il guasto. Ad Infostrada devo fornire il mio numero di cellulare, non avranno altro modo di contattarmi sino alla risoluzione del guasto. Sto al telefono 10.26 minuti e mi vengono addebitate € 3.19.

Sabato 25 mi arriva un SMS che contiene il numero del guasto aperto.

Lunedì 27 ricevo due chiamate sul cellulare dal numero +39 02 454044, penso sia Infostrada ma dall'altro capo non riesco a parlare con nessuno. Scopro solo ora si tratta di Vodafone.

Martedì 28 ricevo uno chiamata e un risponditore automatico mi chiede di digitare 1 se il guasto è risolto, 2 se non è risolto, 3 se non posso verificare. Digito 3, sto ancora al lavoro. Al mio ritorno a casa verifico, ancora nulla. Ricevo poi un altra chiamata dal +39 02 454044, ma al solito non riesco a parlare con nessuno. La sera richiamo di nuovo il 155 dal cellulare, lo devo fare ben due volte, la pruina volta sto al telefono 6.03 minuti e pago € 1.92, la seconda volta sto al telefono 5,27 minuti e pago € 1.74, per sentirmi confermare che è presente un guasto.

30 aprile ricevo la solita chiamata da un risponditore automatico, rispondo sempre 3 sto al lavoro e non posso verificare. Torno a casa verifico, ma nulla.

2 maggio ricevo una chiamata da un cellulare, la persona mi dice di essere un tecnico infostrada, dalla centrale ha ripristinato il mio telefono. Io, però, non sono in casa e non posso controllare. Mi invita a provare appena possibile e a richiamare il suo numero solo se ho ancora problemi. Al rientro a casa provo ad usare il telefono FUNZIONAAAA

04 maggio. Chiamo il 155 per richiedere indennizzo. Richiedo la restituzione delle chiamate fatte dal cellulare (3,19 + 1,92 + 1,74 = 6,85) perchè la fonia recita chela chiamata è gratuita per i clienti Infostrada, e io lo sono. In più richiedo il rimborso del canone per i giorni in cui non ho avuto servizio. Gentilmente l'operatore mi nega la prima richiesta, mi invita a farla via email a windtelecomunicazionispa@mailcert.it e mi  invita ad aspettare la ricezione della fattura del periodo incriminato richiedere l'indennizzo per il periodo di disservizio.

Leggendole condizioni di contratto di Infostrada scopro che:
"7.3 Nel caso di attivazione dei Servizi con Infostrada come Operatore Unico, Infostrada si impegna a riparare i guasti entro il 4° giorno non festivo successivo a quello della segnalazione, esclusi i casi di guasti di particolare complessità per i quali viene comunque garantito un intervento tempestivo. Nel caso di ritardo rispetto ai tempi sopraindicati, il Cliente avrà diritto agli indennizzi di cui all’art. 20.2. La riparazione dei guasti sarà gratuita, esclusi i casi di guasti imputabili direttamente o indirettamente a dolo o colpa da parte del Cliente, o ascrivibili a difetti di funzionamento di impianti o terminali utilizzati dal medesimo. Ove si rendesse necessario accedere presso l’abitazione del Cliente per la riparazione del guasto o per l’attivazione del Servizio, tale accesso verrà effettuato, previo appuntamento, esclusivamente a cura di personale Infostrada o incaricato da Infostrada."
"12.3.4 Le attività tecniche necessarie all’attivazione del Servizio potranno determinare una discontinuità del Servizio limitata al giorno di effettuazione della variazione dell’Operatore. In caso di discontinuità di durata superiore Infostrada riconoscerà al Cliente le garanzie previste al successivo art. 20.1."

"20.1 Qualora, al momento dell’attivazione del Servizio, si verifichi una discontinuità nell’erogazione superiore a quella prevista al precedente art. 12.3.4, il Cliente avrà diritto ad un indennizzo pari ad un massimo di 5,16 euro per ogni giorno di disservizio e comunque non superiore a complessivi 100 euro. "
"20.2 Qualora, nel caso di Servizio erogato, non siano rispettati i termini previsti all’art. 7.3 per la riparazione dei guasti, oppure quelli previsti dall’art. 2.2 per la fornitura del collegamento iniziale il Cliente avrà diritto ad un indennizzo fino ad un massimo di 5,16 euro per ogni giorno di ritardo e comunque non superiore a complessivi 100 euro."
"20.6 Gli indennizzi dovuti da Infostrada al Cliente verranno compensati finanziariamente con i corrispettivi fatturati a partire dalla prima fattura utile, ovvero verranno liquidati nei casi di cessazione del rapporto salvo i conguagli eventualmente dovuti"
Rimango in attesa di ricevere la fattura di Infostrada per il mese di aprile 2015 e procederò alla richiesta dell'indennizzo. A questo punto mi conviene fermarmi senza chiedere gli ulteriori 6,85 euro.

26 maggio, ieeri sera ho ricevuto la fattura di Infostrada e ho richiesto ad Infostrada l'indennizzo per i 10 giorni di mancato funzionamento del telefono ed il rimborso dei costi sostenuti pertelefonare al servizio clienti da cellulare:
Salve,
a seguito dei malfunzionamenti avuti sulla mia linea domestica 065349544 che si sono protratti dal 23 aprile scorso sino al 02 maggio successivo.
Viste le mie numerose chiamate effettuate a spesem mie al vostro servizio clienti che risponde al numero 155.

Sono quì a richiedervi l'indennizzo per i 10 giorni in cui la mia linea telefonica non ha funzionato  Ed il rimborso di euro 6.85 spesi chiamando il vostro servizio clienti utilizzando il mio cellulare, su rete TIM, non potendo chiamare dalla mia linea urbana  perchè isolata.

In attesa di un vostro riscontro in merito invio i miei più cordiali saluti.

Marco Procida
27 maggio, non ho ricevuto ancora una conferma di apertura pratica da Infostrada, da casa, chiamo il 155 ed una gentile operatrice mi conferma che hanno ricevuto la richuesta, mi conferma che non invuano alcun feedback un merito e mi avvisa che dovrò aspettare anche 30 giorni per avere un esito della richiesta ... Aspetterò.