lunedì 2 dicembre 2013

Un bell'esempio di pessimo giornalismo.

Mi capita oggi di leggere su Republica.it l'articolo "Le tre crisi che accerchiano l'Italia. Caoslandia e l'impotenza delle potenze" .
Mi ha incuriosito prima di tutto il titolo e sopratutto le diciture Caoslandia e "l'impotenza delle potenze", ma che vorrà dire?

 Incuriosito, non capisco il significato del titolo, vadi a leggerne il contnuto.
Ecco il primo capoverso:
"L’Italia si trova oggi nell’occhio del ciclone prodotto da tre crisi: Eurozona, Grande Mediterraneo e Balcani. Tali crisi sono intrecciate e distinte. L’europea e la grande-mediterranea, entrambe in fase acuta, hanno un impatto globale. La balcanica, in molto artificiosa sedazione, tende ad autocontenersi: non riguarda il resto del pianeta a meno di non estendersi alla Russia. Il combinato disposto delle tre crisi impatta sul nostro paese e ne scuote le radici. La prima ci inchioda al piano inclinato della deflazione o ci invita al salto senza rete della fuoriuscita dall’euro."
A riga tre leggiamo " La (crisi) balcanica, in molto artificiosa sedazione, tende ad autocontenersi" per fortuna dopo ci spiegano cosa voglia dire autocontenersi, ma che vuol dire "in molto artificiosa sedazione" nessuno ce lo spiega (?)
Alla riga successiva leggo "il combinato disposto" che vi assicutro, sarò io l'ignorante, ma non riescoproprio a capire che tipo di significato possa avere.
Cosa possa essere "il piano inclinato dekka deflazione" poi rimane oscuro, come non eccessivamente è il significato di deflazione, quì, al solito ci aiuto Wikipedia, anche se devo dire che qualcosina in merito già la sapevo, certo che alla fine non capisco perchè il piano si inclina.

Passando poi al capoverso successivo:
"Le altre, massime il grande tsunami sul fronte Sud, premono anzitutto sulla nostra tenuta istituzionale e sociale, in definitiva sulla sicurezza nazionale. Non stupisce quindi che i media tedeschi, francesi e anglosassoni ci profilino come failing State o, peggio, failing society. Il verdetto è prematuro. Eppure molti italiani lo condividono, non esclusi alcuni fra coloro che sarebbero deputati a scongiurarlo.Ma a forza di negare l’emergenza rischiamo di confermare gli interessati catastrofisti nelle loro più nere elucubrazioni."
"Le altre, massime il grande tsunami del fronte Sud..."  a parte la grammatica, "...massime il grande tsunami..." ma può essere un refuso di stampa /spero tanto) che rende difficile il concetto, non avranno riletto il testo, mi rimane ostico il concetto di tsunami del grande Sud, se fosse relativo alla crisi penserei al già citato "Grande Mediterraneo" con i problemi che da qualche anno a questa parte affliggono il nord africa, così no ncapisco a cosa si riferisca l'articolo ... sarà , al  silito la mia ignoranza.
Passiamo poi ai concetti di "failing state" e "failing society". Un po' di inglese lo conosco, ma forse i concetti potevano essere spiegati un po' meglio. Ho provato a fare una ricerca su google, ma ho trovato ben poco di chiaro.

Alla luce di ciò sono passati più di trenta minuti che provo a capire il senso dei primi due capoversi di un articolo, e ancora non ho le idee, chiare (al solito sarò ignorante io), provo a continuare la letura senza divagare, ma continuo a non capire, mi annoio e decido di chiudere la pagina.

Secondo me ho trovato un bell'esempio di pessimo giornalismo.
Non solo è molto difficile da decifrare, ma al tempo stesso mi fà sentire inadeguato ... che schifo, mi viene in mente di non leggere più articoli da Repubblica.it ... ma no può essere una "buccia di banana" su sui i redatori sono scivolati, do loro un'altra possibilità, sapendo però che non prenderò più per ottimo ciò che leggerò.

PS. Mi è piaciutp talmente poco ciò che ho letto, che non riesco neanche a trovare i tag da inserire in questo post.
Vi prego leggete l'articolo citato e convincetemi che l'gnorante e l'inadeguato sono io, spiegatemi ciò che c'è scritto se voi lo capite.