martedì 30 giugno 2015

Andiamo in vacanza con il cellulare

Antonio mi ha scritto che deve partire per una vacanza all'estero. Al momento ha tre diverse SIM una di TIM, una di WIND ed una di Postemobile. Mi ha chiesto se gli controllavo come sarebbe stato il caso di comportarsi, se chiamare, se farsi chiamare, con quale SIM muoversi.
Mi sono accorto che  anche a me una ricerca del genere fa comodo e chi sa a chi altro ...
Ho fatto la ricerca per Antonio e la cosa più facile è condividerla con voi.

 


TIM

Chiami e ricevi a 16 cent al minuto + 16 cent di scatto alla risposta, con scatti anticipati di 60 secondi.
Invii SMS a 16 cent
Il costo del traffico è addebitato  su credito residuo, per i Clienti Ricaricabili.
I Clienti Ricaricabili possono usufruire della navigazione da Smartphone se hanno un credito residuo pari almeno a 3€ o 5€ in funzione del paese in cui si trovano.
 
WIND
Tariffa Base
Chiamate effettuate  23 cent al minuto; chiamate ricevute 6 cent al minuto, con scatti anticipati di 30 secondi.
Invii SMS a 7 cent.
 
Pagando 2.5 euro al giorno avrai, per ogni giorno 30 minuti di chiamate, 30 SMS e 50 MB di traffico internet (non male)
 
Pagando 15 euro al mese avrai 1000 minuti, 1000 SMS e 1GB dui internet. Questa offerta mi piace più della precedente, perché in 10 giorni pagheresti di meno.

POSTEMOBILE
Tariffa Base
Chiamate effettuate a 23 centesimi al minuto. Chiamate ricevute a 6.10 centesimi al minuto. La tariffa ha scatti anticipati di 30 secondi.
Invio SMS a 7 cent.

Al costo di attivazione di 3 euro. Le chiamate ricevute costano 10 cent al minuto. Le chiamate  effettuate sono al costo di 10 cent al minuto + 50 cent di scatto alla risposta. La tariffa ha scatti anticipati di 30 secondi.
La tariffa ha una durata di 30 giorni e poi deve essere riattivata, se necessario.


Che dire. La tariffa premium di WIND non mi dispiace affatto, al solito TIM non mi piace proprio.