martedì 24 novembre 2015

Dare un po' di autonomia in più al nostro droide

Ho una serie di malsane abitudini, utilizzando il mio cellulare, due in particolare sono energivore:

  • il WiFi è sempre acceso, 
  • il GPS è sempre acceso.
Il WiFi lo tengo acceso tutto il giorno, ma effettivamente viene utilizzato solo in casa, nel resto della giornata rimane in ricerca di reti conosciute.
Ho trovato un applicazione che mi ha risolto questo problema.

Di sopra lo stato della batteria da 1750 mAh del mio Galaxy Nexus. La batteria,è ancora quella originale.
Prima di utilizzare WiFi Automatic arrivavo all'ora di pranzo con il 30% di batteria disponibile ed ero costretto a ricaricare. Da quando ho messo questa applicazione riesco, il più delle volte , a farmi durare una carica al giorno. Prima di dare per certe queste informazioni e scrivere questo post ho preferito tenerla in uso per un paio di settimane.

Una volta installata l'applicazione la o avviata e configurata come da foto:
  1. In alto ho messo lo slider in prima riga su ON, in modo da attivarla;
  2. Ho indicato di attivare il WiFi ogni volta che accendo il display del telefono, in modo che possa fare una scansione e cercare reti conosciute (TURN WIFI ON: when devices get unlock);
  3. Ho indicato la posizione esatta di casa mia (when entering this location).
  4. Ho indicato di spegnere il WiFi quando non sono connesso ad alcuna rete per almeno 5 minuti. (not connected to any network)




E' stato facile, ho messo questa applicazione e non devo più ricordarmi di accendere e spegnere il WiFi per risparmiare un po' di energia. Nel mio caso funziona, non è detto che vada bene a tutti, ma un tentativo vale la pena di farlo, a mio avviso.

AGGIORNAMENTO
Attivata sul mio Yotaphone con a bordo Android Lollipop ed equipaggiato con una batteria di soli "2500" mAh, riesco ad arrivare la sera con un 20% di batteria in più rispetto a quando questa applicazione non era presente ... non posso proprio lamentarmi.