mercoledì 4 novembre 2015

Office 365 e Android, matrimonio infelice

Da diverso tempo utilizzo un droide per accedere alla posta della mia azienda. Fino a qualche giorno fà tutto funzionava tranquillamente, l'applicazione email preinstallata sul telefono si interfacciava tranquillamente con il server Microsoft Exchange della mia azienda, vedevo le email, la rubrica, il calendario ... ognuno nell'applicazione Android di preinstallata.
Qualche giorno fà la mia azienda ha migrato versoi servizi Office 365 sfruttando il cloud di Microsoft, e sono cominciati i problemi.
Ho dovuto impiegare qualche minuto per capire come configurare il nuovo account di posta, ho ciminciato a ricevere ed inviar email, ma in breve tempo mi sono accorto di aver perso i contatti. 
Non c'era più alcuna possibilità di sincronizzarli con il telefono, 

Andando in Impostazioni > Account > Email non avevo più la possibilità di sincronizzare altro che la posta.

Ho cercato in giro soluzioni al problema, ma non ne ho trovato alcuna, mi sono diretto poi sul Play Store  e li ho trovato la soluzione.

Installando il client di posta di Microsoft sul mio cellulare ho ripreso ad usare i contatti.
Certo i contatti non sono ancora disponibili nella rubrica di Android, ma solo nella rubrica integrata nell'applicazione Outlook, il calendario non è presente, dovrò trovare l'applicazione di Microsoft, ma al momento, oltre ad aver risolto il mio problema temo di aver capito un'altra cosa:
Microsoft sta cercando di farci entrare nel suo ecosistema per poi farci passare ad un cellulare dei suoi.
Altro che rendere i suoi prodotti più vicini al mondo open. Immagino, a questo punto, che la stessa situazione starà avvenendo nel mondo IOS.


Come mi ha fatto notare Luigi esiste una soluzione ben più facile e funzionale, che ho testato e applicato.
Ho cancellato il precedente account IMAP sul cellulare, ho cancellato l'account Outlook e disinstallato l'applicazione. e avviato l'applicazione Email.
Al primo avvio mi si è presentata la schermata qui accanto, ho eseguito un tap su avanti.
Ho scelto Exchange

Ho inserito le mie credenziali per il server di posta e come server ho inserito outlook.office365.com 
Tutti gli altri parametri mi andavano bene con i loro default.
A questo punto il server di posta chiede di avere i diritti di amministratore del cellulare.
E' una richiesta di default, che secondo me spesso gli amministratori del server neanche conoscono o sfruttano. Essa permette, in caso di furto o smarrimento del dispositivo di poterne comandare un ripristino allo stato di fabbrica dal server stesso. Tale possibilità può esser comoda per eliminare dal dispositivo tutte le configurazioni e parte dei dati presenti, in modo che un malintenzionato non possa utilizzarlo per rubare dati o l'identità del proprietario..
 Questa schermata ci fà scegliere:

  • che tipo di aggiornamento dovrà effettuare l'applicazione (push vuol dire che il dispositivo è costantemente collegato al server e riceve l'email appena il server la ha disponibile);
  • che intervallo di tempo il telefono deve storicizzare le email, in modo esse possano essere consultabili anche in assenza di connessione con il server (mancanza di linea o server fuori uso);
  • Ed il comportamento, sincronizzazione e download degli allegati (io ho attivato tutto).



L'applicazione si prende i diritti di Amministratore del dispositivo, spiegato qualche riga prima.









A questo punto ho potuto disinstallare tranquillamente l'applicazione Outlook.