mercoledì 24 agosto 2016

Avviamo Gparted da pennetta USB

Ieri ho scritto come preparare una pennetta USB con, all'interno, la distribuzione GParted in modalità Live.
Oggi proveremo ad utilizzarla per verificare se il disco del nostro computer contiene ancora dati o se è ancora utilizzabile.
Basta inserire la pennetta nella porta USB, e avviare il PC  "guasto", se tutto è andato nel verso giusto appare la seguente schermata

Il mio consiglio è di aspettare 30 secondi, la schermata cambierà, succede ance se diamo invio e basta, ma dobbiamo cominciare ad aspettare.
Stiamo cercando di risolvere un problema e la fretta è nostra nemica. 
Dopo i 30 secondi si avvierà una schermata nera, potranno apparire dei messaggi contenete la scritta WARNING .... non preoccupiamoci, aspettiamo la prossima schermata.
Qui il mouse non funziona. Si sta modificando la mappatura della tastiera, di default GParted non utilizza la tastiera italiana, ma io spingo il tasto tab, il campo rosso va su Ok e do invio, non ho intenzione di utilizzare la tastiera tanto, se servirà qualcosa cambia la posizione dei tasti con i simboli.
Si potrebbe optare per scegliere "select keymap from full list" (muovendoci con le frecce e dando invio) e poi scegliere "pc / qwerty / italian / standard / standard" (muovendoci con le frecce e dando invio). Ma a questo livello ritengo la cosa inutile.
Apparirà dopo la seguente schermata 

A cui rispondo digitando 14 (corrisponde alla lingua italiana) e dando invio. Attenzione, a questo livello il tastierino numerico a me non vien interpretato bene.
Alla seguente schermata, invece 
Do direttamente invio, perché per default prende 0 , e mi accontento delle definizione video di default.
Qualche altro secondo è apparirà una schermata come questa.
Attenzione, se accade come a me GParted non sta rilevando l'hard disk del vostro PC, quindi ci sono buone possibilità esso sia definitivamente perso e con esso i dati in esso contenuti.

Se invece apparisse qualcosa tipo
Vuol dire che GParted qualcosa ha trovato, non abbiamo ancora informazioni sul contenuto, ma un contenitore funzionante a questo punto è stato trovato.

In questo momento, a mio avviso vale la pena di spegnere tutto e pensare di acquistare un hard disk nuovo, in ogni caso. La spesa partirà da 50 euro circa. 
Dopo l'installazione del  nuovo hardware, mettendo da parte con cura il vecchio hard disk, 
Dopo l'installazione del sistema operativo e di tutti i programmi che vi necessitano.
Passerei al tentativo di recupero dei dati dal vecchio disco.