mercoledì 22 luglio 2015

Satispay, pagando in modo smart - AGGIORNATO 07/08/2015

Giorni fa mi sono imbattuto in Satispay, un nuovo sistema di pagamento. Dopo anni passati a lavorare nel mondo delle carte di credito e da appassionato di tecnologia, il progetto mi ha incuriosito, lo ho studiato e ho deciso di aderire.
Spiego qui le mie ragioni ed i miei dubbi, cercando di trovare nel web risposte ai dubbi o altri curiosi che mi seguono.
 
 

L'uso di tale sistema di pagamento è strettamente legato al telefono cellulare. Sono presenti due applicazioni, una per il negoziante ed una per l'utente sul Play Store )l'applicazione è anche disponibile per IOS e Windows Phone).
Con tale applicazione si può pagare presso un esercente o si possono inviare contanti ad un altro utente Satispay; il negoziante pagherà 20 centesimi di euro come commissione per transazioni superiori ai 10 Euro, l'altro utente a cui vorremmo inviare contanti dovrà essere presente nella nostra rubrica del telefono, in tutti e due i casi dovranno aver aderito a tale sistema di pagamento. L'adesione ad esso è gratuita.
Il suo funzionamento è un po' macchinoso, ma ciò migliora la sua sicurezza e semplicità d'uso, ma rende un po' lenta e complicata l'adesione.
L'utente dovrà decidere un budget settimanale, io ho deciso 20 Euro. Il budget viene prelevato, utilizzando un mandato SEPA (una domiciliazione bancaria), dal proprio conto corrente bancario.
Il cliente effettuerà le sue spese andando ad erodere il suo budget. L'uso dell'applicazione è protetto da un PIN numerico di 5 cifre scelto dall'utente.
Ogni domenica Satispay controllerà il budget di ogni cliente e lo riporterà al volere scelto con un nuovo addebito in conto corrente.
Il negoziante troverà i soldi sul suo conto con valuta al giorno successivo alla vendita.
Tutte le operazioni saranno tracciabili tramite applicazione su smartphone.
 
Di seguito le mie conclusioni:
PRO:
  • Il negoziante paga solo 20 centesimi di commissione su spese superiori ai 10 euro, nel caso peggiore paga il 2% di commissione.
  • Il negoziane non deve acquistare o noleggiare alcun apparato.
  • Il cliente ha bisogno di avere con se solo lo smartphone per poter fare piccole spese.
  • Il cliente non paga nessun canone o spesa una tantum, ma solo ciò che acquista.
  • Velocità nell'effettuare l'operazione (ma ancora non sono riuscito a testarla).
CONTRO:
  • Il negoziante sarà sicuro di aver incassato solo quando vedrà l'accredito, soprattutto nei primi tempi in cui Satispay non ha acquisito fiducia sul mercato.
  • Il cliente da un mandato SEPA a favore di un'azienda che ancora non ha acquisito fiducia sul mercato.
  • I negozi che accettano tale forma di pagamento sono ancora pochi, a Roma oggi si parla di 8 punti vendita.
  • Per quanto riguarda gli utenti una volta scaricata l'applicazione la registrazione su di essa è lenta e macchinosa (vogliono IBAN, codice fiscale, dati anagrafici, numero di cellulare, email, un selfie , una foto di un documento di identità ....) e soprattutto tutti questi dati devono passare per un controllo umano, quindi la procedura non andrà a buon fine sono a che non sarà passato (dicono ci voglia una settimana circa).
AGGIORNAMENTO 07/08/2015
Finalmente mi è arrivato il messaggio di conferma dell'attivazione dell'account. Certo ho effettuato l'iscrizione il 22/07, più di due settimane per avere la conferma, senza aver ricevuto ulteriori informazioni mi sembrano troppe ... sarà la gioventù dell'azienda ed il periodo vacanziero messi insieme. Spero non accadano in futuro ritardi del genere ad altri, potrebbero annoiare.
All'arrivo del messaggio di conferma ho aperto l'applicazione dove ho dovuto accettare le condizioni d'uso. Appena le ho accettate mi è arrivata una email, da loro, in cui erano allegati i PDF dei documenti accettati. OTTIMO, mi da l'idea della serietà dell'iniziativa.

Finalmente ho potuto inserire il mio budget settimanale, non è libero, ma si muove a passi di 25 Euro, ne avrei investiti 20, dovrò accontentarmi di 25. Fosse stato libero mi sarebbe piaciuto di più.

Sarà la fase iniziale, ma vengono regalati 10 Euro per ogni amico presentato. Dovesse venirvi voglia di iscrivervi, come ho fatto io, usate il codice promo MARCOPRO mi regalerete 10 Euro e a voi non costerà nulla. Poi potreste utilizzare tale soluzione con i vostri amici, fornendo il vostro codice promo e qualcosina entrerà in tasca anche a voi.

Noto con piacere che rispetto a 2 settimane fa sono aumentati i negozianti che accettano tale sistema di pagamento a Roma, la scoperta è ottima, cercherò di utilizzare il passaparola per farli aumentare anche io. Certo che se anche in questo caso Satispay riconoscesse qualcosa agli utenti ... saremmo più invogliati a presentare nuovi negozianti.