martedì 22 ottobre 2013

La scelta del cellulare, feature o smart ?

Tanti di noi hanno un cellulare in tasca. Quando lo abbiamo comprato abbiamo fatto una scelta.
Tale scelta viene guidata da una serie di decisioni legate, a mio avviso, prima di tutto al prezzo e poi al suo uso.
Quanto vogliamo spendere è una scelta fondamentale, ci farà da spartiacque tra un feature phone o uno smartphone.


I feature phone, telefoni base, sono quei telefoni che ci permettono di fare telefonate, inviare sms, gestire un calendario, fare fotografie, guardarle ....
Si differiscono dagli smartphone perché sono dedicati a funzionalità prettamente telefoniche mettendo in secondo piano le funzionalità legate all'organizzazione. Il modo in cui ci si interfaccia ad essi passa per una tastiera telefonica fisica, e non una tastiera virtuale che si utilizza toccando lo schermo. Lo schermo è più piccolo per lasciare spazio alla tastiera fisica. La connettività ad internet è ridotta, generalmente non ha supporto al WiFi e alle più veloci tecnologie di trasmissione dati su banda cellulare (UMTS, LTE ... ). Non gestisce sensori siano essi GPS, accelerometro, luminosità ... Gestiscono spesso device Bluetooth, necessità legata più che altro all'uso di auricolari senza fili.

Gli smartphone, telefoni intelligenti, oltre a offrire i servizi legati alla telefonia pura, che in molti casi vanno in secondo piano, offrono servizi legati alla connettività ed all'utilizzo di sensori aggiuntivi.
Essi sono in grado di connettersi a diversi tipi di reti di trasmissione dati (GPRS, UMTS, LTE, WiFi ...), hanno incorporati molti sensori aggiuntivi (GPS, bussola, accelerometro, sensore di movimento, barometro, termometro ...).
Dal punto di vista visivo riconosciamo uno smartphone perché esso, il più delle volte, non ha una tastiera fisica per comporre i numeri, ma ci si interfaccia ad esso tramite lo schermo che è in genere è in grado di riconoscere i tocchi su di esso. In alcuni casi essi hanno una tastiera fisica sul genere di quella del computer, ma molto più piccola, questa tipologia, sempre più difficile da trovare, torna comoda per chi scrive molto sul telefono (email o messaggi). Tale soluzione , però, rende lo schermo più piccolo togliendo dando così una priorità alle informazioni da inviare, piuttosto che a quelle da ricevere.
Altra peculiarità degli smartphone sono legati all'uso di applicazioni. Le applicazioni servono per aggiungere nuove funzionalità allo smartphone o per accedere a "dati dedicati".
Un esempio di accesso a "dati dedicati" può essere legato alla visione di informazioni meteo. Se su un PC siamo abituati ad utilizzare un browser (Internet Explore, Safari, Chrome, Firefox ...) facendo la scelta con mouse e tastiera, su uno smartphone la soluzione diventa un po' più complicata, avendo una tastiera più piccola ed un mouse meno preciso (dito). L'applicazione dedicata andrà direttamente sul nostro sito preferito, in base ai dati forniti dal GPS sarà in grado di indicarci il meteo del posto in cui ci troviamo, farà in modo di collegarsi ad intervalli configurabili per darci l'informazione meteo direttamente su una porzione di schermo (widget).

I feature phone:

  • Sono molto più economici degli smartphone.
  • Hanno costi di gestione mediamente più bassi, non è consigliabile prevedere di acquistare una connessione dati su rete mobile.
  • La carica batteria dura molto di più, lo schermo di uno smartphone a connessione dati consumano molta energia.
  • La batteria è molto più longeva, essa viene meno consumata, anche se la sua durata dimezza essa continua ad essere ritenuta accettabile.
  • Sono molto più piccoli, gli smartphone crescono di dimensioni per darci schermi più fruibili e batterie più capienti.
  • Sono molto più leggeri, la batteria rimane uno dei pesi maggiori che incide sul peso complessivo del telefono.
  • Sono molto più resistenti, la fragilità di uno smartphone è legata alle dimensioni dello schermo e alla quantità di sensori che ha (meno sensori meno parti danneggiabili).
  • Spesso la qualità delle telefonate e della ricezione è migliore. Essendo il loro unico lavoro lo fanno nel miglior modo possibile.
Gli smartphone:
  • Sono una finestra sul mondo permettendoci in qualunque momento e/o posto quasi) di essere connessi con la grande rete.
  • Permettono di limitare l'uso di computer, sopratutto in quei casi in cui il loro uso può tornare scomodo.
  • Oltre ad effettuare telefonate ci permettono di avere sempre in tasca un navigatore satellitare, un client di Posta Elettronica, un assistente personale che ci ricorderà appuntamenti, un taccuino su cui prendere appunti, uno spazio di memoria ...
  • Sono più lenti e meno usabili di un computer, ma sono sempre disponibili ed in tasca.
Infine cosa volgiamo sia il nostro telefono cellulare, un telefono o una "dama di compagnia" ?
Pensiamoci prima di acquistarlo e decidiamo quale sia il modo migliore di spendere i nostri soldi, senza lasciarci imbrigliare da mode, pubblicità, amici ...

Io ho scelto la dama di compagnia ... e non potrei più farne a meno. Innegabile la sua comodità quando sei a cena (anche in casa propria) abbiamo un dubbio su un discorso che si tiene e ci andiamo a documentare, la possibilità di leggere le notizie fresche quando la mattina sono in "seduta" plenaria. La comodità di avere un navigatore satellitare quando ho perso la strada in macchina. La compagnia che fà durante le attese  (in palestra dei figli, presso gli uffici pubblici, alla cassa del supermercato ...)