mercoledì 23 ottobre 2013

PC, Tablet e smartphone. Quale, come, perché e quando

Stavo parlando con un amico dei nuovi Surface di Microsoft ed è siamo arrivati alla distinzione tra i tre elementi di cui sopra.
Fermo restando che nella scelta tra i tre dispositivi il prezzo ha sempre il suo peso e che ne parlavamo riguardo ad un uso più o meno domestico.
Secondo il nostro modo di pensare i tre dispositivi non sono interscambiabili.


Lo smartphone abbiamo già visto che rimane uno strumento ormai "indispensabile", ci permette di fare tante azioni per cui fino a pochi mesi fà avremmo fatto con un computer. La sua portabilità, la velocità di utilizzo e la sua facilità di utilizzo ne fanno i punti forti, certo che la sua velocità di esecuzione, il display piccolo possono però risultare scomodi. Lo abbiamo sempre in tasca grazie al suo centinaio di grammi di peso, ciò lo rende unico per rimanere al corrente di ciò che succede al mondo con il suo client email, notifiche dai vari social network, previsioni meteo e perchè no una veloce ricerca su qualche argomento che al momento ci incuriosisce.

Il tablet, ottimo da utilizzare quando siamo un po' più rilassati, se siamo fuori casa avremmo dovuto decidere di prenderlo, se lo abbiamo portato sicuramente lo utilizzeremo. Cosa c'è di meglio che usarlo come ebook reader (rigorosamente al chiuso o in ombra), per leggere le news dai siti dei vari quotidiani, perchè no vederci un po' di web TV. Se sappiamo che dovremmo fare un viaggio o dovremmo star fuori casa a lungo sapendo che avremmo delle attese da riempire potrà essere agevolmente utilizzato anche per scrivere un blog come questo o altro. Il suo ingombro ed il suo peso, intorno ai 400 grammi, ci potrà creare dei problemi, ma un capiente borsello/borsa, risolverà questo problema. In casa l'argomento cambia, sul divano, a mio avviso, è imbattibile. In bagno durante le nostre sedute ci permetterà di tenerci informati o giocare. In cucina potrebbe essere insostituibile per leggere la preparazione di qualche manicaretto o per vederne la videoguida. Certo bisognerà scegliere se comprarlo con SIM o senza, le dimensioni ... ma quello sarà un altro articolo ... forse.

Il PC rimane insostituibile in casa. Fino a qualche anno fà non capivo quelle famiglie che non lo avevano in casa, forse ora grazie ai suddetti dispositivi in rari casi se ne può fare a meno.
Certo portarlo in giro può diventare veramente scomodo, un Notebook (pc portatile) non peserà mai meno di un kilo e mezzo. Nella sua fascia media arriva a pesare intorno ai tre kg.
Certo che la sua potenza di calcolo non è minimamente raggiunta dai dispositivi di cui sopra nella loro fascia media. Sicuramente lo spazio di archiviazione non sarà mai raggiungibile, e neanche le dimensioni di schermo e tastiera.
E' uno dei pochi posti che ci permette di interfacciare la nostra macchina fotografica digitale per poter archiviare, vedere, ritoccare agevolmente le nostre foto. Montare il filmino delle vacanze su di un tablet rimane un'operazione scomoda se non impossibile, e poi pensiamo al rippare tale filmino per poi poterlo guardare sui vari dispositivi nostri e dei nostri amici. Crearne un CD-ROM o un DVD sarebbe impossibile.
Grosse sessioni di videoscrittura o su fogli di calcolo poi, ci farebbero impazzire su un tablet.

Continuaiamo a dare pro e contro di questi dispositivi, ma siamo coscienti che ognuno ha il suo posto ed in linea di massima non sono intercambiabili.