lunedì 13 gennaio 2014

Attenzione a pagare la TARES

Abito a Roma, ho una domiciliazione attiva con "AZIENDA MUNICIPALE AMBIENTE SPA ROMA" (sarebbe AMA, l'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti) per non dovermi ricordare di pagare i tributi a scadenza.
Quest'anno i nostri governanti si sono inventati la TARES ovvero sia la vcchia Tarffa Rifiuti più i servizi indivisibili.
La scadenza della TARES è al 16 gennaio, ma oggi, 13 gennaio non ho ancora ricevuto niente per posta, meno male che leggo i giornali e mi sono attivato.



Sono andato sul sito di AMA e mi sono registrato, quì ho trovato una piccola anomalia, non mi veniva chiesto il codice fiscale, mi sono chiesto, ma come fanno a sapere chi sono?
Spulciando il sito sono andato nella sezione modifica il profilo ed in basso ho visto che mi viene chiesto il codice fiscale ed il codice utente. Insereire il primo è stato facile, per il secondo avrebbe fato comodo un help on line per sapere dove rintracciarlo, ma non c'è. Ho preso una vecchia fattura di AMA e ho trovato tale codice, le aziende serie in genere metono un help che indica dove rintraciare il cofice, con una copia della fattura e la posizione del codice ben in evidenza ... evidentemente non tutti sanno fare seriamente il proprio lavoro.
Una volta inserito il codice andando nella sezione dei "Serivzi ONLIE di AMA" ho dovuto cercare la fattura, per farlo sono andato nella sezione "Tariffa Rifiuti Online" poi in "Visualizzazione Contratto", in bassso ho trovato la voce "Visualizzazione Bollette" da espandere cliccando sul +
Finalemente ho accesso alla copia conforme della bolletta che non mi è ancora arrivata.
La scarico e la apro con il mio visualizzatore di PDF.
Vedo subito una dicitura che mi lascia perplesso:
Vedo due voci ... strano, poi continuo a scorrere la mia Copia Conforme e vedo che a pagina 3 ho un F24 Semplificato già compilato. Dopo un po' mi accorgo solo per un importo di 25,50 Euro.
Accedo al sito della mia banca, mi autentico e mi accorgo che in scadenza ho un RID, per il 16 gennaio, di 10,22 Euro.
Sul sito AMA vedo che per parlare un operatore devo rivolgermi allo 060606, lo chiamo e aspetto 6 minuti circa per parlare con un operatore, indico i miei dubbi sul pagamento, vorrei avere delle certezze, ma il gentile operatore mi risponde che lui è nella stessa situazione e che dovrebbe passare tutto per il RID.
Le mie incertezze non sono sanate, ho il dubbio  che se pago l'F24 mi vengano addebitati due volte i 25,50 Euro.
Mi faccio un giro su Internet per scoprire, tra le vaire leggi e leggine che i "Servizi Indivisibili" vanno pagati solo via F24 Semplificato o via bollettino postale.
Mi accingo a fare un po' di copia e incolla e tramite il sito della mia banca comincio a riempire l'F24 semplificato con i dati apssati da AMA.
Copio tutto, controllo e ricontrollo e poi spingo il tasto verifica dal sito della banca, mi torna un errore: "per il codice tributo 3955 non è possibile indicare il saldo".
Chiamo la banca per avere maggiori informazioni, dopo un'attesa mi passano un operatore esperto che mi dice che per quel codice tributo non bisogna mettere la spunta sulla voce saldo come indicato dall'Agenzia delle Entrate , ciò vuol dire che è presente un ennesimo errore sulla fattura di AMA.
tolgo la spunta, rieffettuo la verifica e mi accorgo di aver pagato anche questa Tassa.

Scrivo questo Post per lamentarmi non di aver pagato l'ennesima tassa, ma della modalità.
Partendo dal presupposto che io ho un lavoro che occupa gran parte della mia giornata e che non mi da conoscenze in merito a queste problematiche, una famiglia con figli che hanno ancora bisogno di cure costanti, un genitore anziano, bisogno di dormire almeno 5 ore a notte ... ho impiegato diverse ore per capire come dovevo comportarmi.
Mi lamento della mancata ricezione della fattura, di aver dovuto accedere ad un sito internet fatto con i piedi, di aver "ricevuto" una fattura contenente un errore, di aver ricevuto una fattura (a mio avviso) poco chiara sulle modalità di pagamento, che esista una legge che renda tale fattura poco chiara sulle modalità di pagamento ....
Ma mi domando ma io per lavoro PAGO LE TASSE? Ebbene si lo ritengo un impegno lavorativo pagare questa tassa, nel senso di effettuare il pagamento.